[ A+ ] / [ A- ]

EMD Toronto Paramedic Services

Ecco cosa succede quando chiamate il 911

Inizialmente, la persona che ha chiamato il 911 parla con un operatore che inoltra la chiamata a uno dei tre servizi di emergenza di Toronto: Polizia, Vigili del Fuoco o Servizi paramedici di Toronto.

Se l’operatore valuta che la chiamata riguardi un’emergenza medica, vi mette in contatto con i Servizi paramedici di Toronto, i Toronto Paramedic Services. Viene subito inviata un’ambulanza per raggiungere la persona che ha bisogno di assistenza.

Quando si deve chiamare il 911

Il 911 va chiamato soltanto per le emergenze. Poiché dà diritto ad accedere prioritariamente ai servizi di emergenza, va riservato a chi ne ha veramente bisogno. A volte è difficile giudicare se un problema sanitario sia un’emergenza o no, perciò vi forniamo qui di seguito un elenco di situazioni nelle quali potrebbe trattarsi veramente di un’emergenza che richieda la chiamata al 911 o una visita a un Pronto Soccorso.*

  • Quando si provano dolori e senso di schiacciamento al petto
  • Quando si provano forti dolori di vario tipo
  • Quando manca il respiro
  • Quando una persona sta soffocando o non riesce più a respirare
  • Quando si pensa che vi sia un osso fratturato o una ferita che richiede l’applicazione di punti di sutura
  • Quando si prova un mal di testa improvviso, forte, accompagnato da problemi alla vista o un’improvvisa debolezza, intorpidimento e/o formicolio al volto, alle braccia o alle gambe, quando si ha improvvisamente difficoltà a parlare o capogiri
  • Quando un bambino ha vomito e diarrea e si rifiuta di mangiare e bere
  • Quando un neonato di età inferiore a sei mesi ha la febbre superiore a 38.5°C (101°F)

* Se avete dei dubbi nel giudicare se una situazione sia o no di emergenza, chiamate il 911. L’ambulanza vi porterà nel reparto ospedaliero appropriato.

Chiamate il 911 anche se non parlate inglese

Anche se non parlate per niente l’inglese, l’ambulanza arriverà in pochi minuti. Abbiamo accesso istantaneo a interpreti in più di 140 lingue, che possono aiutarci ad assistervi. È importante ricordare che l’accesso diretto agli interpreti del 911, in una situazione di emergenza, può far risparmiare secondi preziosi.

Se avete parenti o amici che non parlano inglese, è importante far loro sapere che in caso di emergenza possono chiamare direttamente il 911 anziché perdere tempo a cercare qualcuno che parli inglese.

911 in any language 2

Cosa aspettarsi quando si chiama il 911

Quando chiamate il 911 ricordatevi di conservare la calma e fornire informazioni chiare. Siate preparati a fornire le informazioni che seguono.
La prima persona con cui parlerete vi chiederà se avete bisogno che intervenga la Polizia, i Vigili del Fuoco o l’ambulanza e in quale lingua volete parlare, se non conoscete l’inglese.

Se avete un’emergenza di tipo medico, sarete trasferiti a un operatore sanitario d’emergenza che vi chiederà i seguenti dati:

  • Il luogo in cui è in corso l’emergenza
  • Una descrizione di ciò che è accaduto
  • Il vostro nome, indirizzo e numero telefonico
  • Il numero dell’appartamento e il codice di accesso, se necessario

Ricordate che l’operatore sanitario di emergenza ha bisogno di fare certe domande in un certo ordine, in modo da potervi aiutare nel modo più rapido ed efficiente possibile.

Rimanete in linea per fornire ulteriori informazioni, se l’operatore vi chiede di farlo.

Cos’altro si deve fare?

Dopo aver dato le informazioni al telefono all’operatore sanitario di emergenza , le seguenti azioni aiuteranno il personale paramedico a prestare assistenza:

  • Liberate il passaggio per la barella, sbloccando le serrature e spostando i mobili che ingombrano.
  • Se possibile, mandato qualcuno incontro all’ambulanza.
  • Accertatevi che il vostro numero di casa sia bene visibile dalla strada.
  • Se abitate in una casa e la chiamata avviene di notte, accendete le luci esterne della casa
  • Se abitate in un appartamento, cercate di venire incontro ai paramedici alla porta d’ingresso, tenendo pronto l’ascensore.
  • Non muovete il paziente, a meno che non sia necessario per salvargli la vita.